Oligarch Mining Bitcoins ucraino Oligarch Mining Bitcoins in un’acciaieria del Kentucky chiusa

L’acciaieria è stata chiusa a luglio, quando sono iniziate le operazioni di criptaggio minerario.

L’acciaieria del Kentucky, CC Metals & Alloys (CCMA), di proprietà dell’oligarca ucraino Ihor Kolomoisky e del suo partner commerciale Hennadiy Bogolyubov, sta estraendo le criptocurrenze nei locali dell’ormai chiuso stabilimento, ha riferito RadioSvoboda.org.

L’acciaieria, che ha 70 anni, ha chiuso le sue attività principali a luglio e ha licenziato i lavoratori. Tuttavia, ora sta estraendo le crittocittà per generare entrate alternative.

Un operaio dell’acciaieria ha detto che un intero magazzino dell’acciaieria è stato convertito in un centro dati con l’installazione di computer. Un altro dipendente ha confermato che i computer sono stati portati lì „su interi camion“ per allestire il centro dati.

Si stima che il magazzino abbia centinaia, se non migliaia, di computer che estraggono valute digitali giorno e notte.

Diversificare le entrate con Crypto
Nonostante il passaggio dalla produzione di acciaio alla moneta digitale, lo stabilimento non ha ancora messo in pausa i piani di riduzione della forza lavoro. Infatti, il mantenimento di un centro dati che estrae le crittocromie non ha bisogno di così tanti lavoratori.

Articoli suggeriti

2021 Investor Playbook – Come grandi cambiamenti porteranno grandi opportunità per TradersGo all’articolo >>.

La mossa di CCMA verso le crittocittà è stata segnalata a luglio quando l’impianto ha invitato una terza parte a installare centri di calcolo, diversificando così i suoi profitti saltando nell’intelligenza artificiale e nella tecnologia a catena di blocchi.

„Sia l’intelligenza artificiale che la Bitcoin Circuit sono industrie ad alta energia e si prevede che cresceranno in modo esponenziale nel prossimo decennio, raggiungendo un mercato di 20 miliardi di dollari“, ha detto un portavoce dell’azienda. „Sulla base del successo del primo programma pilota, possiamo espandere questa linea di business“. È prudente che il CCMA abbia molte fonti di reddito“.

Inoltre, il rapporto ha evidenziato il recente afflusso di diverse società minerarie di criptovaluta nella Tennessee Valley degli Stati Uniti a causa dell’abbondanza di elettricità a basso costo. CCMA è solo una delle circa cinque principali operazioni di cripto-minerario della regione.

Nel frattempo, Kolomoisky e Bogolyubov stanno affrontando una causa civile negli Stati Uniti per aver incanalato miliardi di dollari nel Paese dopo aver acquistato un prestito falsificato in Ucraina. Tuttavia, gli oligarchi hanno negato tutte le accuse.

Oligarch Mining Bitcoins ucraino Oligarch Mining Bitcoins in un’acciaieria del Kentucky chiusa
Rate this post